Ad Banner
Home > Comunicati stampa > Comunicati 2007 > Sopaf, Aviva Italia Holding e De Agostini Invest acquistano dal Banco Popolare il 79,73% di Banca Bipielle Network per 104,7 milioni di euro.
Sopaf, Aviva Italia Holding e De Agostini Invest acquistano dal Banco Popolare il 79,73% di Banca Bipielle Network per 104,7 milioni di euro.



Sopaf e Aviva acquistano inoltre il 100% di Area Life e Aviva Previdenza per un totale di 57,8 milioni di euro.

 

Milano, 1 agosto 2007 – Sopaf SpA (“Sopaf”), De Agostini Invest SA ed Aviva Italia Holding SpA (“Aviva”) hanno sottoscritto con il Banco Popolare Soc. Coop. il contratto per l’acquisizione del 79,73% del capitale sociale di Banca Bipielle Network SpA (“BPL NET”) per un importo pari a Euro 104.724.223. L’operazione è stata finalizzata a seguito dell’autorizzazione dell’Autorità di Vigilanza rilasciata in data 25 giugno 2007.

 

A seguito dell’acquisizione, la compagine azionaria di BPL NET risulterà così composta: Petunia SpA 49,75%, Banco Popolare Soc. Coop. 19,90%, Sopaf 14,99%, De Agostini Invest  SA 14,99% e Nuova Era SA 0,37%. Petunia è partecipata da Aviva, che esercita il controllo di diritto ex art. 2359, in quanto detiene il 51% dei diritti di voto e da Sopaf, che detiene il restante 49% dei diritti di voto e il 59,38% dei diritti economici.

 

Sempre in data odierna Sopaf e Aviva hanno sottoscritto con il Banco Popolare Soc. Coop.  un contratto finalizzato all’acquisizione del 100% di Area Life International Assurance Ltd, ad un prezzo pari a Euro 23.500.000 (salvo aggiustamenti in relazione alle variazioni di patrimonio netto al 30 giugno 2007) e con Finoa Srl (società di cui il Banco Popolare detiene il 50% del capitale sociale) un contratto per l’acquisto del 100% di Aviva Previdenza SpA ad un prezzo pari a Euro 34.276.000. Area Life e Aviva Previdenza saranno partecipate al 55% da Aviva e al 45% da Sopaf.

 

L’esecuzione dei contratti è prevista entro il mese di settembre 2007 e il pagamento del prezzo avverrà contestualmente al trasferimento delle azioni. L’acquisto di Aviva Previdenza SpA è condizionato all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni richieste dalla normativa vigente.

 

Le acquisizioni saranno finanziate da Sopaf in parte con mezzi propri e in parte con ricorso all’indebitamento.

 

Sarà avviato inoltre un accordo industriale tra il Banco Popolare Soc. Coop. e BPL NET per la fornitura di servizi e di prodotti.

 

L'acquisto di BPL NET, Area Life e Aviva Previdenza rientra nella strategia dei partners acquirenti di investire in canali distributivi caratterizzati dall'indipendenza e da un’offerta di prodotti multibrand legata alla logica distributiva “dell’architettura aperta”.

 

Con l’acquisto di Aviva Previdenza e Area Life, Sopaf e Aviva siglano un accordo nel settore della distribuzione di prodotti assicurativi, che rappresenta l’entrata di Sopaf nel settore dei servizi assicurativi e della previdenza.

 

* * *

 

BPL NET
BPL NET è una banca multicanale che opera attraverso internet, call center e una rete che si avvale di circa 880 promotori finanziari e conta 33 dipendenti. Al termine dell’esercizio 2006, chiusosi con  una perdita di circa € 12,6 milioni, BPL NET aveva in gestione masse per circa € 4 miliardi e un patrimonio netto di € 41,8 milioni.

 

Area Life
Area Life è una compagnia assicurativa di diritto irlandese. A fine esercizio 2006, chiuso con una perdita di circa € 0,7 milioni, registrava una produzione di premi pari a € 34,3 milioni e riserve tecniche per € 380 milioni.

 

Aviva Previdenza
Aviva Previdenza è una compagnia assicurativa di diritto italiano. A fine esercizio 2006, chiuso con un utile di circa € 1,7 milioni, registrava una produzione di premi pari a € 86,8 milioni e riserve tecniche per € 530  milioni.

 

* * *

 

Ai sensi dell’ex artt. 94, comma 7, e 95 bis, comma 2, del D.lgs n. 58/1998 ed ex artt. 11 e 56 del Regolamento CONSOB n. 11971/1999, SOPAF pubblicherà un Supplemento al Prospetto Informativo relativo all’Offerta in Opzione agli azionisti di massime n. 56.520.463 obbligazioni convertibili in azioni ordinarie Sopaf S.p.A. e all’ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. del prestito denominato “SOPAF 2007-2012 convertibile 3,875%”, depositato presso la CONSOB in data 20 luglio 2007, a seguito di comunicazione dell’avvenuto rilascio del nulla osta comunicato con nota del 18 luglio 2007, protocollo n. 7066938.

 

Gli investitori che avessero esercitato i diritti di opzione nel periodo compreso tra il 23 luglio 2007 e la data di pubblicazione del Supplemento al Prospetto Informativo (incluse) avranno il diritto di esercitare la revoca, ai sensi dell’art. 95 bis del Testo Unico, entro due giorni lavorativi dalla data di pubblicazione del Supplemento al Prospetto Informativo.

 

* * *

 

Per ulteriori informazioni sulle operazioni sopra descritte si fa rinvio al Documento Informativo di cui all’art. 71 del Regolamento Emittenti, che Sopaf S.p.A. metterà a disposizione del pubblico nei termini previsti dalla normativa vigente.

 

* * *

 

Per ulteriori informazioni:
Maria Antonietta Barelli 
SOPAF S.p.A.        
Tel: +39 (02) 72.14.24.29 -  cell: +39.335.620.0990 
mabarelli@sopafgroup.it                                            

Laura La Ferla

PMS – Financial and Corporate Communications  
Tel: +39 02 48000250- cell: +39 329 4705000
l.laferla@pmsgroup.it 

Andrea Faravelli    
PMS – Financial and Corporate Communications 
Tel: +39 02 48000250- cell: +39 328 4909601
a.faravelli@pmsgroup.it

Ultimo aggiornamento: 19/12/2007
copyright 2006 Sopaf SpA in liquidazione - P.IVA 05916630154 - all right reserved