Ad Banner
Home > Comunicati stampa > Comunicati 2008 > Sopaf: accordo per la cessione di quattro partecipazioni nel settore industriale e offerta vincolante per la cessione dei contratti di leasing
Sopaf: accordo per la cessione di quattro partecipazioni nel settore industriale e offerta vincolante per la cessione dei contratti di leasing



Sopaf: accordo per la cessione di quattro partecipazioni nel settore industriale con una plusvalenza di circa 2,5 milioni di euro a livello consolidato.  Impatto positivo sulla posizione finanziaria netta pari a circa 36,5 milioni di euro.

 

Sopaf riceve offerta vincolante per la cessione dei contratti di leasing relativi all’immobile sito in Foro Buonaparte, 24/Via Mercato, 5 a Milano.
Plusvalenza di circa 16 milioni di euro e impatto positivo sulla posizione finanziaria netta pari a circa 39 milioni di euro.


Milano, 27 giugno 2008  –  Sopaf comunica di aver firmato oggi un accordo che prevede la cessione di quattro partecipazioni industriali, detenute in modo diretto ed indiretto, ad un fondo di nuova costituzione.
Gli investitori iniziali del fondo saranno: (i) Paul Capital Partners IX, L.P., con uffici in California (Stati Uniti d’America); e (ii) Sopaf S.p.A. con una partecipazione pari al 5% del Fondo per un impegno complessivo di circa 2,5 milioni di euro.
Il fondo di diritto estero denominato "Vintage Fund" (il "Fondo") acquisirà da Sopaf partecipazioni nel capitale sociale nelle seguenti società: AFT S.p.A., Green Bit S.p.A., Sila Holding Industriale S.p.A. e Res Finco AG.
Il prezzo di cessione per l’intero portafoglio ammonta a 38,9 milioni di euro e l'accordo prevede a favore di Sopaf clausole di earn-out legate ai valori e ai tempi dei successivi disinvestimenti da parte del Fondo. Inoltre il Fondo riceverà impegni aggiuntivi dagli investitori pari a 12,5 milioni di euro per permettere ulteriori investimenti sul portafoglio. 
Si prevede che il Fondo venga gestito in delega da una società del Gruppo Sopaf. Le commissioni di gestione nei 5 anni di vita prevista del Fondo ammonteranno ad un massimo di 5 milioni di euro.
L'operazione rientra nella strategia di razionalizzazione delle partecipazioni industriali che Sopaf ha avviato nel corso del 2007 e comporta un impatto positivo sulla posizione finanziaria netta di circa 36,5 milioni di euro al closing, previsto entro il mese di luglio 2008.

 

                                          ***

 

Descrizione delle Società


AFT S.p.A. è una società attiva nel settore delle telecomunicazioni, leader a livello nazionale nella gestione e realizzazione di reti per la connessione a banda larga in modalità wireless, nonché di recente aggiudicataria di licenze "Wimax" nel corso della gara indetta dal Ministero delle Comunicazioni, con una copertura nazionale su oltre il 75% della popolazione residente. Al 31 dicembre 2007 AFT ha realizzato un fatturato consolidato di 8,5 milioni di euro, registrando un ebitda pari a 1 milione di euro.  Il patrimonio netto, sempre al 31 dicembre 2007 ammonta a 7,5 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta è negativa per 0,3 milioni di euro. La partecipazione trasferita al Fondo è pari a circa il 28,9%, ovvero la metà della partecipazione attualmente detenuta direttamente e indirettamente da Sopaf.


Green Bit S.p.A. è una società attiva nel settore del riconoscimento biometrico dattiloscopico. La società realizza sistemi basati sul riconoscimento delle impronte digitali per applicazioni di identificazione, riconoscimento e sicurezza. Al 31 dicembre 2007 la società ha registrato un fatturato pari a 9,5 milioni di euro, riportando un ebitda di circa 1,6 milioni di euro. Alla stessa data il patrimonio netto è pari a 6,7 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta è pari a 5,2 milioni di euro. La partecipazione trasferita è pari al 28,4%.


Sila Holding Industriale S.p.A. è una società attiva nel settore della componentistica automobilistica. La società cura la produzione e la commercializzazione di rivestimenti interni per auto e di comandi cambio e cavi flessibili per auto e veicoli industriali. Nell’esercizio 2007 la società ha registrato un fatturato consolidato pari circa a 149,7 milioni di euro, raggiungendo un ebitda di circa 16,6 milioni di euro. Al 31 dicembre 2007 il patrimonio netto è pari a 11,4 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta ammonta a 29,3 milioni di euro. La partecipazione trasferita è pari al 26,5%.


Res Finco AG opera nel settore dell’energia rinnovabile, con una specializzazione relativa ai progetti di parchi eolici. Attualmente gestisce ed è proprietario di un parco con una capacità installata di 76,5 MW in Germania. Ulteriori 40 MW localizzati in Francia ed in Polonia sono in fase di costruzione.  Al 31 dicembre 2007 il Gruppo ha realizzato un fatturato di circa 14 milioni di euro e un ebitda pari a 4 milioni di euro. Il patrimonio netto è pari a circa 22,7 milioni di euro, con una posizione finanziaria netta di 69,4 milioni di euro. La partecipazione trasferita è pari al 24,7%.

 

 

 

Sopaf è una investment company quotata alla Borsa Italiana, che investe in aree di business che presentano forti potenzialità di valorizzazione. Il portafoglio degli investimenti include società immobiliari, di servizi finanziari e assicurativi, imprese industriali.

 

Paul Capital Partners, fondata nel 1991, gestisce capitali per 6,6 miliardi di dollari americani investiti in tre piattaforme di investimento: Private Equity Secondaries, Top Tier Venture Capital Fund-of-Funds e Healthcare Royalty and Revenue Interests. Il Gruppo Paul Capital ha uffici a Hong Kong, Londra, New York, Parigi, San Francisco, San Paolo e Toronto. Attraverso il proprio programma di acquisizione sul mercato secondario, Paul Capital oggi è limited partner in oltre 300 partnership e in più di 500 fondi (www.paulcap.com).

 

                                        ***


Sopaf inoltre comunica di aver ricevuto in data odierna un’offerta vincolante da FASC Immobiliare S.r.l. per la cessione dei contratti di leasing relativi alle unità immobiliari di Foro Buonaparte, 24 e di Via Mercato, 5 a Milano.


Il valore di riferimento delle unità immobiliari oggetto dell’operazione è pari a 39 milioni di euro.


L’operazione di cui all’offerta genererebbe una plusvalenza di circa 16 milioni di euro e un miglioramento della posizione finanziaria netta di circa 39 milioni di euro.


Il closing dell’operazione è previsto per lunedì 30 giugno p.v.. 

 


Per ulteriori informazioni

 

Alberto Ciaperoni                                          Laura La Ferla 
Marco Stella                                                  PMS- Resp. Sede Milano
Sopaf S.p.A.                                                 Tel: +39 (02) 48000250
Tel: (02) 72.14.24.24                                    mob. +39 329 4705000
e-mail: investor.relations@sopafgroup.it          e-mail: l.laferla@pmsgroup.it

 


 

Ultimo aggiornamento: 12/11/2008
copyright 2006 Sopaf SpA in liquidazione - P.IVA 05916630154 - all right reserved